Kraken

Che cos'è Cosmos? (ATOM)

Guida per principianti a Cosmos


Preannunciata come la "Internet delle blockchain" dal team che l'ha fondato, Cosmos mira a creare una rete di network di criptovalute unite da strumenti open-source per semplificare le transazioni tra di esse. 

È proprio questa attenzione alla personalizzazione e all'interoperabilità che distingue Cosmos da altri progetti. 

Piuttosto che dare priorità al proprio network, il suo obiettivo è promuovere un ecosistema di network che possano condividere dati e token in modo programmatico, senza che sia necessaria una parte centrale per facilitare l'attività. 

Ogni nuova blockchain indipendente creata all'interno di Cosmos (chiamata "zona") è legata al Cosmos Hub, che mantiene una registrazione dello stato di ogni zona e viceversa. 

Cosmos Hub, una blockchain proof-of-stake, è alimentata dalla criptovaluta nativa ATOM. 

Gli utenti che desiderano rimanere in contatto con l'attuale stato di sviluppo di Cosmos possono seguire la sua roadmap attraverso il sito Web. 

Per ulteriori aggiornamenti regolari da parte del team di Cosmos, puoi consultare di frequente il blog di Cosmos, che include suggerimenti e tutorial sul network e sulla sua tecnologia in evoluzione.  

What is cosmos atom


Chi ha creato Cosmos?

La Interchain Foundation (ICF), un'organizzazione no-profit svizzera che finanzia progetti blockchain open-source, ha contribuito allo sviluppo e al lancio di Cosmos. 

Gli sviluppatori Jae Kwon ed Ethan Buchman hanno cofondato il network Cosmos nel 2014, creando contestualmente anche Tendermint, l'algoritmo di consenso che avrebbe alimentato Cosmos. 

Kwon e Buchman hanno poi scritto il white paper di Cosmos e rilasciato il software nel 2019.  

La Interchain Foundation ha tenuto un'offerta iniziale di monete (ICO) di due settimane del token ATOM nel 2017, raccogliendo all'epoca oltre 17 milioni di dollari. Tendermint Inc. ha raccolto 9 milioni di dollari per continuare lo sviluppo del progetto attraverso un round di finanziamento di Serie A nel 2019.
 

Come funziona Cosmos?


Il network Cosmos è formato da tre livelli:

  • Applicazione – Elabora le transazioni e aggiorna lo stato del network
  • Networking –  Permette la comunicazione tra transazioni e blockchain
  • Consenso – Aiuta i nodi a concordare lo stato attuale del sistema.

Per collegare tutti i livelli e consentire agli sviluppatori di creare applicazioni blockchain, Cosmos si affida a una serie di strumenti open-source. 

Tendermint

L'elemento più essenziale di questo design a livelli è il motore BFT di Tendermint, la parte del network che consente agli sviluppatori di costruire blockchain senza doverle codificare da zero. 

Tendermint BFT è un algoritmo utilizzato dal network di computer che eseguono il software Cosmos per proteggere il network, convalidare le transazioni e impegnare i blocchi nella blockchain. Si collega alle applicazioni attraverso un protocollo chiamato Application Blockchain Interface.

Byzantine Fault Tolerance (BFT) di Tendermint

Il cuore di Tendermint è Tendermint Core, un meccanismo di governance proof-of-stake (PoS) che mantiene sincronizzato il network distribuito di computer che eseguono Cosmos Hub.

Affinché i partecipanti ("nodi validatori") possano alimentare la blockchain e votare le modifiche, devono prima eseguire lo staking di ATOM. Per diventare un validatore, un nodo deve essere tra i primi 100 nodi che eseguono lo staking di ATOM. Il potere di voto è determinato dalla quantità di ATOM su cui è stato eseguito lo staking.  

Gli utenti possono anche delegare i loro token ad altri validatori, assegnando loro i voti e guadagnando comunque una parte della ricompensa del blocco. 

I validatori sono incentivati a comportarsi onestamente, perché gli utenti hanno la flessibilità di cambiare il validatore a cui delegano ATOM, a seconda delle loro preferenze di voto.

Hub e zone di Cosmos

Cosmos Hub è stata la prima blockchain a essere lanciata sul network Cosmos. È stato realizzato con lo scopo di fungere da intermediario tra tutte le blockchain indipendenti create all'interno del network Cosmos, chiamate "zone".

In Cosmos, ogni zona è in grado di svolgere le proprie funzioni essenziali in modo autonomo. Tra queste funzioni essenziali ci sono l'autenticazione degli account e delle transazioni, la creazione e la distribuzione di nuovi token e l'esecuzione di modifiche alla propria blockchain.

Cosmos Hub ha il compito di facilitare l'interoperabilità tra tutte le zone del network tenendo traccia dei loro stati. 

Inter-Blockchain Communication Protocol

Le zone sono collegate a Cosmos Hub tramite il protocollo Inter-Blockchain Communication (IBC), un meccanismo che consente alle informazioni di viaggiare liberamente e in modo sicuro tra ogni zona collegata. 

Una volta che una zona è connessa a Cosmos Hub, può interoperare con ogni altra zona connessa all'hub, perciò blockchain con applicazioni, validatori e meccanismi di consenso molto diversi tra loro possono scambiarsi dati. 

SDK di Cosmos

Il team di Cosmos ha anche creato il kit di sviluppo software (SDK) di Cosmos, che consente agli sviluppatori di costruire blockchain utilizzando l'algoritmo di consenso Tendermint. 

L'SDK riduce la complessità offrendo le funzionalità più comuni contenute nelle blockchain (ad esempio staking, governance e token). Gli sviluppatori possono creare plugin per aggiungere tutte le funzionalità che desiderano. 
 

 


Perché ATOM ha valore?

Il token ATOM svolge un ruolo fondamentale nel mantenere l'interoperabilità tra tutte le zone del network Cosmos nel suo insieme e può essere utilizzato per detenere, spendere, inviare o eseguire lo staking. 

Per questo motivo, ATOM può diventare tanto più prezioso quanto più altre blockchain vengono costruite all'interno del network, affidandosi a Cosmos Hub per mantenere la cronologia delle transazioni. 

Detenendo e procedendo allo staking di ATOM, gli utenti hanno la possibilità di votare gli aggiornamenti del network, e ogni voto è proporzionale alla quantità di ATOM di cui eseguono lo staking. 

Cosmos ricompensa i validatori con ATOM in base al numero di token di cui eseguono lo staking, mentre i delegatori ricevono una piccola percentuale della ricompensa.

Gli investitori devono ricordare che attualmente non esiste un limite alla fornitura di nuovi ATOM che possono essere creati. Al contrario, Cosmos regola la quantità di token creati in base al numero di ATOM di cui viene eseguito lo staking. Dal 2020, questo si traduce in un tasso di inflazione annuale compreso tra il 7% e il 20%.
 


Perché utilizzare ATOM?

Gli utenti potrebbero trovare interessante il network Cosmos per il suo obiettivo di facilitare l'interoperabilità tra le blockchain. 

Esistono diversi progetti basati sul network Cosmos. Alcuni esempi includono una criptovaluta dal prezzo stabile e un progetto di finanza decentralizzata (DeFi) che consente ai trader di sfruttare i propri asset. 

Gli investitori potrebbero anche cercare di acquistare ATOM e aggiungerlo al loro portfolio se credono che ci saranno molti sviluppatori alla ricerca di framework che consentono di lanciare blockchain personalizzate.
 

Inizia ad acquistare ATOM


Ora è il momento giusto per fare il passo successivo e acquistare degli ATOM!