Kraken

Che cos'è Arweave? (AR)

Guida per principianti


Arweave è un software che cerca di archiviare i file in modo permanente in un network distribuito di computer. Il suo obiettivo è costruire qualcosa di simile alla favolosa Biblioteca di Alessandria: un archivio digitale che persiste in perpetuo. 

Per questo motivo, Arweave ha molto in comune con altre piattaforme di archiviazione decentralizzate come Filecoin e Sia, che utilizzano entrambe le criptovalute per creare mercati per gli utenti che vogliono acquistare e vendere servizi di archiviazione dati.

Come questi ambiziosi protocolli, anche Aarweave cerca di sconvolgere un mercato dominato da giganti dello storage come Google, Amazon e Microsoft. 

Tuttavia, ciò che distingue Arweave dai concorrenti è il suo impegno per l'archiviazione permanente dei dati attraverso incentivi unici costruiti intorno alla sua criptovaluta AR. 

Il design di Arweave significa che, in teoria, dovrebbe consentire alle persone che archiviano i dati di ricevere entrate anche dopo aver effettuato i pagamenti iniziali per il suo servizio di archiviazione decentralizzata.

Inoltre, i file archiviati su Arweave sono accessibili attraverso i tradizionali browser web, il che significa che non richiedono alcun wallet o servizio blockchain speciale. Altre caratteristiche degne di nota in fase di sviluppo includono un meccanismo di voto che consente agli utenti di moderare i contenuti illeciti. 

Nel 2020 Arweave ha iniziato ad archiviare i dati di Internet Archive in una partnership che spera possa aiutare a mantenere i dati di questa storica istituzione al riparo da manomissioni. 

Per seguire tutti gli ultimi aggiornamenti di Arweave, metti tra i preferiti la sua pagina Medium qui.

What is arweave ar


Chi ha creato Arweave?

Nel 2017 Arweave è stata chiamata Archain, ma ha cambiato nome nel 2018 quando il team di Arweave è stato ammesso a partecipare all'acceleratore di startup Techstars. 

Nel 2019 Arweave ha raccolto 5 milioni di dollari da note società di venture capital, tra cui Andreessen Horowitz e Union Square Ventures.

Nel marzo 2020, Arweave ha annunciato un ulteriore finanziamento di 8,3 milioni di dollari da destinare alla crescita della comunità di utenti e sviluppatori che si basano su Arweave. 

Come funziona Arweave?


Arweave non è esattamente una blockchain. Invece di una catena di blocchi che contiene transazioni e dati, la struttura tipica della maggior parte delle criptovalute, Arweave archivia i dati in un grafico di blocchi. 

Ciò significa che ogni blocco è collegato a due blocchi precedenti in Arweave, formando una struttura chiamata "blockweave", ovvero un intreccio di blocchi. Questo contrasta con il Bitcoin, dove i blocchi sono collegati in ordine, formando una catena. 

(Altre criptovalute che utilizzano una struttura a grafo sono Hedera Hashgraph).

Consenso sulla Proof of Access

Per design, il modo in cui verifica Areweave l'accuratezza delle transazioni è diverso da quello della maggior parte delle criptovalute. 

Mentre Bitcoin chiede ai computer del suo network di competere per risolvere un puzzle matematico, un processo chiamato proof-of-work, Arweave utilizza un meccanismo diverso chiamato "proof-of-access". 

In breve, Arweave richiede a ogni computer che partecipa al network di verificare che un nuovo pacchetto di transazioni contenga anche un indicatore selezionato a caso da un pacchetto precedente. 

Se questo indicatore è presente, le nuove transazioni possono essere aggiunte al network. Il computer che aggiunge un nuovo pacchetto riceve una ricompensa sotto forma di criptovaluta AR.  

La proof-of-access aiuta a garantire che i computer del network Arweave possano verificare che tutte le nuove transazioni siano accurate e che le vecchie transazioni non siano state manomesse. 

Moderazione dei contenuti

Un'altra caratteristica del network Arweave è la possibilità per chiunque esegua il software di scegliere il tipo di dati che desidera memorizzare. Questo processo è noto come moderazione dei contenuti in Arweave. 

In parole povere, i computer del network possono decidere quali tipi di contenuti vogliono ospitare. 

Ad esempio, potrebbero voler ospitare solo file audio e non immagini. Quando del nuovo contenuto viene caricato sul network, Arweave chiederà a ogni computer se intende accettare i dati.

Tuttavia, ci sono incentivi per l'archiviazione di dati più intensiva, in quanto gli utenti che lo fanno saranno ricompensati con una percentuale maggiore sulle commissioni di transazione.
 


Perché AR ha valore?

AR è la valuta del network Arweave. 

Gli utenti che desiderano archiviare dati devono acquistare AR per pagare l'archiviazione distribuita dei dati e i computer del network che forniscono servizi di archiviazione devono accettare il pagamento in token AR. 

Un aspetto importante per gli investitori è che il numero di token AR in circolazione è limitato a 66 milioni di unità. La prima tranche di criptovaluta AR è stata creata nel giugno 2018, quando è stata lanciata Arweave. All'epoca furono creati 55 milioni di token AR.

È previsto il rilascio graduale di altri 11 milioni di token AR ai computer che svolgono servizi di archiviazione sul network. 

Economia dei token

In particolare, i pagamenti sul network sono calcolati partendo dal presupposto che i costi di archiviazione continueranno a diminuire nel tempo. Di conseguenza, pagare per l'archiviazione sul network Arweave equivale a pagare una commissione unica e anticipata per l'archiviazione permanente dei dati. 

Come altri sistemi di archiviazione dei dati su blockchain, i pagamenti AR vanno ai computer del network Arweave che forniscono i servizi di archiviazione. Tuttavia, i pagamenti non vengono effettuati direttamente a ciascun utente. Vengono invece raggruppati e distribuiti gradualmente nel tempo ai computer. 

Questo insieme di commissioni è noto come Storage Endowment, o dote di archiviazione. Come altri tipi di doti, ha l'obiettivo di generare rendimenti dal capitale investito. 

Il pool di commissioni pagate dagli utenti per lo storage acquista valore nel tempo, come la valuta tradizionale in un conto bancario che accumula interessi. Poiché questo pool acquista valore, è in grado di effettuare pagamenti regolari ai computer che effettuano l'archiviazione per un certo numero di anni.
 


Perché utilizzare AR?

Arweave potrebbe interessarti se credi che il web dipenda eccessivamente da servizi centralizzati come Amazon, Google, Microsoft o Alibaba per l'archiviazione. 

Inoltre, potresti voler utilizzare Arweave se credi nella sua particolare visione del futuro. 

A differenza di concorrenti come Filecoin e Sia, Arweave si concentra sull'archiviazione permanente. Ciò significa che il token AR può essere interessante se credi che i dati digitali debbano essere conservati per sempre, come in un museo o in una biblioteca tradizionale.  

Anche i gestori di computer potrebbero trovare un modo interessante per vendere spazio di archiviazione e guadagnare contribuendo a un web migliore e più permanente. 
 

Inizia ad acquistare criptovalute


Non offriamo ancora AR su Kraken, ma consulta la nostra selezione completa qui  e registrati per ottenere un account!