Kraken

Cos'è Mirror Protocol (MIR)?

Mirror Protocol è una piattaforma che consente ai trader di criptovalute di accedere agli asset finanziari tradizionali. Attraverso gli smart contract di Mirror, gli utenti possono creare versioni ’sintetiche“ e token di asset, come le azioni di Tesla o Applet, che possono essere scambiate sul suo network decentralizzato.
 
Come altri progetti di finanza decentralizzata (DeFi), Mirror Protocol mira a sostituire le istituzioni intermediarie centralizzate, a rimuovere le barriere e ad aumentare l'accessibilità al mercato. Le borse e i broker hanno restrizioni severe su chi può utilizzare i loro servizi. Mirror, invece, offre a chiunque la possibilità di negoziare questi asset, indipendentemente dal luogo in cui vive o dal fatto che abbia un conto bancario.
 
Inoltre, poiché gli asset sintetici di Mirror Protocol (mAsset) sono token su una blockchain, possono essere suddivisi in parti più piccole e convenienti. Se un utente vuole scambiare solo 10 dollari di un asset molto più costoso (come un'azione da 100 dollari), può farlo. Si tratta della cosiddetta proprietà frazionaria che, sebbene stia diventando sempre più comune tra i broker affermati, richiede più risorse rispetto alle azioni tokenizzate.
 
Gli asset che sono stati tokenizzati su Mirror includono azioni come Microsoft (mMSFT), fondi negoziati in borsa (ETF) come Invesco QQQ Trust (mQQQ) e altre criptovalute come bitcoin (mBTC) ed Ether (mETH). Questi mAsset possono essere negoziati attivamente sul Mirror Protocol e possono anche essere puntati o depositati in pool di liquidità per generare ulteriori rendimenti per gli utenti sotto forma di token MIR.

 

what is mirror protocol mir


Chi ha creato Mirror Protocol?

Mirror è stato lanciato nel dicembre 2020 da Terraform Labs (TFL), i creatori della blockchain Terra. TFL è un'azienda sudcoreana focalizzata sulla tecnologia blockchain e sulla DeFi ed è uno dei progetti più finanziati nello spazio delle criptovalute con finanziatori di grande nome come Arrington Capital e Pantera Capital. Inizialmente si è concentrata sulle stablecoin e sui metodi di pagamento basati sulle criptovalute, ma da allora si è unita al movimento DeFi.
 
Terra è stata fondata nel 2018 da Daniel Shin e Do Kwon e la mainnet del network è stata lanciata nell'aprile 2019. Prima di Terra, Shin ha fondato ed è stato CEO di TicketMonster, una piattaforma di e-commerce in Corea. Ora è il CEO della start-up di pagamenti Chai, con sede a Seoul. Kwon ha lavorato per Microsoft e Apple prima di diventare CEO di Terra.

Come funziona Mirror Protocol?


Il Mirror Protocol opera attraverso quattro funzioni principali: conio, trading, fornitura di liquidità e staking.
 
Conio. Gli mAsset sintetici devono essere coniati prima di essere utilizzati altrove sulla piattaforma Mirror. Il conio richiede che l'utente crei una posizione di debito con garanzia collaterale (CDP) con un rapporto minimo di garanzia collaterale. I CDP sono stati diffusi per la prima volta da MakerDAO e proteggono il Protocollo Mirror dall'emissione o dal mantenimento di asset non collateralizzati, che destabilizzerebbero il sistema. Ad esempio, se un utente vuole coniare un'azione di mTSLA del valore di 100 dollari, deve fornire il 150% del valore di TSLA (o 150 dollari) come garanzia collaterale sotto forma di stablecoin TerraUSD (UST).
 
Trading. Una volta che un mAsset è stato coniato, può essere acquistato o venduto rispetto a UST. Mirror sostiene che il protocollo offre commissioni di transazione di network inferiori a quelle di molte altre piattaforme di trading decentralizzate.
 
Fornitura di liquidità. Gli utenti di Mirror che possiedono mAsset possono depositare questi ultimi— e la stablecoin UST di Terra’s nei—pool di liquidità di’ Terraswap. Gli asset detenuti nei pool di liquidità accumulano premi sotto forma di token LP, generati dalle commissioni di negoziazione dei pool. I token LP possono poi essere bruciati per recuperare mAsset e UST dal pool.


Perché MIR ha valore?

Il token MIR svolge due funzioni principali nell'ecosistema di Mirror: la distribuzione delle ricompense e la governance.
 
Gli utenti che possiedono MIR possono eseguirne lo staking nel protocollo, generando una ricompensa passiva sotto forma di MIR. Lo staking di MIR dà anche il diritto di guidare la governance del protocollo votando le proposte, che a loro volta vengono ricompensate in token MIR. Questo sistema è stato costruito per incoraggiare un comportamento che protegga l'ecosistema Mirror.
 
Al momento del lancio di Mirror sono stati creati 54,9 milioni di MIR e l'offerta è destinata ad aumentare nel corso di quattro anni per un totale di 375.575.000 token. La distribuzione finale dei token sarà destinata per circa il 60% alle ricompense per lo staking, per il 35% al pool della comunità e per il 5% agli airdrop. 

In particolare, a differenza di molti progetti DeFi, non vengono assegnati token agli sviluppatori, che hanno posto una forte enfasi sulla decentralizzazione all'interno dell'ecosistema Mirror Protocol. L'inflazione di MIR è strettamente controllata dalla sua tokenomics e si prevede che scenderà a circa il 15% nel corso del piano quadriennale.  
 
Il valore di MIR deriva dal suo protocollo madre Terra, che supporta l'uso dei token in vari modi.


Perché acquistare Mirror Protocol?

Gli utenti possono trovare Mirror un'aggiunta interessante allo spazio DeFi, in quanto combina l'innovativo mondo degli asset sintetici con i vantaggi di molteplici strategie di rendimento.
 
Coloro che vogliono partecipare attivamente al ricco ecosistema di Mirror avranno bisogno di MIR per raccogliere i frutti dello staking e del voto nella governance di Mirror.
 
Inoltre, i trader di criptovalute potrebbero voler detenere MIR per beneficiare del crescente utilizzo del Mirror Protocol. Se Mirror sarà in grado di ottenere un'adozione diffusa, i suoi token MIR potranno potenzialmente guadagnare valore.

Inizia ad acquistare MIR


Se vuoi fare il passo successivo e desideri acquistare Mirror Protocol (MIR), fai clic sul pulsante qui sotto!